- Rifugio 2013

Vai ai contenuti

Menu principale:

Escursioni
 

6)      Rifugio Rinfreddo – Malga Nemes – Monte Rosso – Traversata in cresta di confine – Passo Silvella – Rifugio Rinfreddo
Tipo percorso:
Itinerario impegnativo, che richiede un buon allenamento.
Tempo di percorrenza: ore 6  Difficoltà: “EE” (escurs. esperti)
Punto di massima altitudine: m. 2665 - Montagna del Ferro
Segnavia:
Dal Rifugio (m. 1887) segui il sentiero n. 149 sulla carrozzabile sino a Malga Coltrondo. Qui svolta a destra e imbocca il n. 156 che conduce alla Malga Nemes (m. 1877). Arrivato alla Malga sali prima lungo il sentiero n. 13 e poi per il n. 14 sino al Monte Rosso (m. 2390). Scendi alla Sella di Nemes (m. 2429) e, in prossimità del laghetto svolta a destra per raggiungere  la cresta che segna il confine di stato Italia-Austria. Svolta ancora a destra e prosegui lungo la cresta di confine (sentiero n. 15) fino alla Sella  dei Frugnoni (m. 2562), passando per ”La Muta” (m. 2591), la Cima di Valbella (m. 2634) e la Montagna del Ferro (m. 2665). Se invece preferisci non camminare in cresta puoi seguire il sentiero n. 403 (Alta Via Carnica) che corre parallelo, un po’ più basso, in territorio austriaco. Arrivato alla Sella dei Frugnoni scendi a destra fino al Passo Silvella (sentiero n. 160). Imbocca quindi il sentiero n. 148 fino alla Sella del Quaternà (m. 2379) e scendi per la strada militare segnata dal n. 173. Al termine dei tornanti (località “La Ponta” m. 2053) mantieniti sulla strada militare che scende (segnavia n. 149) fino a raggiungere il Rifugio Rinfreddo.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu